PaRoLeDiCaRta

È un dolce gioco con le parole, quello che propone coi suoi disegni l’artista napoletana Liliana Comes. Le fa diventare onde, poi vento o magica luna. E, attraverso le sue composizioni, parla di temi di attualità, lancia messaggi.

Figure di donna delicate, quasi oniriche, circondate o create da lettere, popolano composizioni dai titoli evocativi. “Lettere dal vento”, “Lettere dal mare” o, ancora, “Iranian Moon” per toccare temi come l’eco-compatibilità e l’interculturalità, su cui l’artista è da anni impegnata, anche con collaborazioni internazionali. Un percorso che lega arte ed informazione, il cui intento, come spiega l’autrice “è quello di indirizzare l’osservatore ad una più attenta riflessione individuale e collettiva sull’importanza delle parole perdute, quali il rispetto verso l’ambiente e l’energia, e verso una riscoperta di luoghi e storie simili al nostro quotidiano” paolo de luca (art. Repubblica)repubblica.it

Opere in stampa 
Limited Collection